Inviato in Festa Golosa, Ricette Dolci

Cosa serve?
Ingredienti per circa 25 rococò
500 gr di farina
450 gr di zucchero
300 gr di mandorle tostate
25 gr di pisto (una miscela di spezie a base di chiodi di garofano, cannella, noce moscata, coriandolo e anice stellato)
2 arance (buccia grattugiata o tagliata a scorzette)
1 limone (buccia grattugiata)
1 cucchiaino di pepe bianco
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale
150 ml di acqua tiepida
1 tuorlo d’uovo

Preparazione
1. Fai tostare le mandorle in forno a calore moderato per circa 15 minuti.

2. Mescola la farina, lo zucchero e le spezie a secco. Aggiungi la buccia del limone, delle arance e la vanillina. Sciogli il pizzico di sale nell’acqua leggermente tiepida e aggiungila poco alla volta al composto. Aggiungi per ultimo il lievito e amalgama il tutto per bene.

3. Aggiungi all’impasto le mandorle tostate intere e distribuiscile in maniera uniforme fino a ottenere un impasto omogeneo e piuttosto compatto.

4. Forma dei salamini dello spessore di un dito e lunghi circa 12 cm. Riunisci le estremità dei salamini saldando con le mani i due punti d’incontro fino a formare delle ciambelline. Schiacciale leggermente e disponile in una teglia ricoperta da carta da forno distanziate tra loro di circa 2 cm.

5. Spennella la superficie dei tuoi roccocò con il tuorlo di un uovo sbattuto e cuoci nel forno già caldo. Inizialmente il calore del forno, dovrà essere al massimo (250°) per dare modo ai rococò di gonfiarsi e consolidarsi. Dopo 7/8 minuti diminuisci il calore a 180°. La cottura si completerà dopo circa 20 minuti.

Note
Il roccocò è il tipico dolce napoletano che si mangia nel periodo natalizio. Hanno un aspetto rustico a forma di ciambella appiattita. È un dolce duro dal gusto intenso e speziato, …una vera delizia per il palato. Per renderlo più morbido puoi metterlo su una fonte di calore prima di mangiarlo (magari su un termosifone, un camino).

Per un gusto più aromatico aggiungi all’acqua succo d’arancia (75 ml di acqua + 75 ml di succo d’arancia).

Non prolungare la cottura, ti sembreranno morbidi al tatto ma dopo si induriscono. Appena tolti dal forno, lasciali raffreddare, almeno dieci minuti, prima di staccarli dalla carta da forno.

Se vuoi conservarli più a lungo, dopo la cottura lasciali in forno a biscottare a calore moderatissimo (50°) anche per qualche ora.